News

Rugby Experience racconta il suo "Trofeo Topolino"

13/05/19

  • Rugby Experience racconta il suo

    a cura dell'ufficio stampa del club - Sotto la pioggia battente si è svolta la 41esima edizione del Torneo Mini Rugby “Città di Treviso”, la manifestazione dedicata al rugby giovanile tra le più rinomate nel palcoscenico internazionale. 

    Una festa dello sport con circa 6000 bambini e bambine dai 6 ai 14 anni provenienti da tutta Italia, ma con significative presenze anche dall’estero. Una due giorni (11 e 12 maggio)  piena di divertimento e voglia di giocare, tra il centro sportivo de “La Ghirada”, gli impianti sportivi di Paese e lo Stadio Monigo, con i compagni di squadra e con gli avversari, in accordo con lo scopo da sempre annunciato del torneo: riunire migliaia di realtà rugbistiche, affinché i propri tesserati possano socializzare e divertirsi con la palla ovale in mano, vivendo momenti indimenticabili. 

    Proprio come è accaduto ai giovanissimi atleti dell’a.s.d Rugby Experience School saliti sul gradino più alto del podio. 

    Presenti con due formazioni under 10, due under 12 e una squadra under 14, l’associazione aquilana ha ottenuto buoni piazzamenti in ciascuna categoria ed un emozionante quanto meritato primo posto da parte dei giovani under 12 che, superando i pari età del Valsugana, hanno portato a casa il quarto trofeo della stagione (dopo il Memorial Amatori Parma, il Capuzzoni di Milano e il Bottacin di Padova).

    “Siamo felici ed orgogliosi del risultato ottenuto, un traguardo importante che arriva in uno dei tornei storici del panorama rugbistico italiano. Come due anni fa, ci siamo ritrovati in finale con il Valsugana rugby e questa volta i ragazzi sono stati bravi a ribaltare il risultato del 2017 e a portare a casa il trofeo, rendendoci così orgogliosi di essere il primo club abruzzese a vincere il Topolino. Non solo il primo posto, sono stati significativi ed importanti i piazzamenti raggiunti da tutte le nostre squadre (13esimo posto per la formazione under 14, primo e 21esimo posto nella categoria under 12, 11esimo e 29esimo posto per la squadre under 10; premio Grillotalpa – miglior giocatore under 12 Stefano Alfonsetti): aver chiuso il torneo tra i primi trenta classificati credo testimoni il lavoro quotidiano che stiamo svolgendo rivolto alla crescita dell’intero movimento” – ha dichiarato Alessandro Cialone, direttore tecnico e allenatore under 12.

    Un lavoro importante riconosciuto dal Comitato Regionale Veneto che, prima del Trofeo Topolino, ha organizzato un incontro tra i propri responsabili tecnici e lo staff tecnico della Rugby Experience School: un importante e proficuo confronto sulle metodologie di formazione, sul lavoro che quotidianamente viene svolto con i giovani, non solo sul campo da rugby.

    “Voglio complimentarmi con i nostri atleti, con lo staff tecnico guidato da Alessandro e con la squadra di accompagnatori e volontari per il prezioso contributo: grazie a ciascuno di loro stiamo vivendo una stagione memorabile. Sicuramente l’aver conquistato quattro trofei negli ultimi due mesi non solo ci inorgoglisce ma credo possa essere il segno evidente che stiamo lavorando bene e che stiamo costruendo una solida base per andare avanti, consapevoli di avere ancora tanta strada da fare e tante esperienze ovali da vivere, ma con la giusta determinazione e la medesima passione che ci hanno guidati finora. Con la maglia evento dedicata alla Città speravamo di poter essere testimonial della forza e della determinazione dell’Aquila: grazie al lavoro e alla passione di tutti siamo riusciti a presentare un buon biglietto da visita per la nostra città” – ha concluso il presidente Marco Molina.

    Al termine del torneo il presidente del Comitato Regionale Abruzzese Giorgio Morelli è stato ambasciatore del “Premio L’Aquila 2009 – 2019 passo dopo passo”: l’ex gloria neroverde e dell’Italrugby ha consegnato il premio alla società del Benetton Rugby che, subito dopo il terremoto, ospitò un gruppo di atleti aquilani. Nato in occasione del torneo Rex (giocato al Tommaso Fattori il 17 febbraio e il 10 marzo scorsi) il trofeo, come la maglia evento, vuole essere una testimonianza della città sul territorio nazionale, raccontandone la forza e la determinazione. 

Download area tecnica
Mister-Wolf srl