News

Polisportiva L'Aquila: occhi lucidi e sguardo al futuro

04/06/18

  • Polisportiva L'Aquila: occhi lucidi e sguardo al futuro

    a cura dell'ufficio stampa del club - Si avvia a conclusione un anno importante, che pensiamo verrà ricordato...

    La Polisportiva L'Aquila Rugby chiude le attività istituzionali agonistiche con la partecipazione al torneo dell'Appia Rugby con le categorie U8-10-12 e al torneo di Sambuceto con la U14. Da Roma ripartiamo con un carico di fortissime emozioni.

    I ragazzi della under 8 hanno condiviso, nel pieno spirito ludico del torneo, la partecipazione insieme agli amici del Nuovo Salario Rugby che ringraziamo sinceramente e che ci hanno voluto onorare indossando la nostra maglia nero verde. Gli Under 10, sempre più uniti e capaci di collaborare ed esprimersi di squadra, rinnovano il bel gemellaggio con gli amici dell'Appia Rugby. A loro i nostri complimenti per l’organizzazione e per lo spirito del torneo e nuovamente grazie per averci onorato nel voler indossare la nostra maglia. Grazie davvero e arrivederci a presto! 

    Bravissimi tutti i nostri ragazzi che, insieme alle famiglie a seguito, hanno saputo condividere la passione ed il divertimento; tornano a casa stanchi, divertiti e con entusiasmo a mille: non occorre altro per essere soddisfatti!

    L'under 12 conferma il costante e importante percorso di crescita di quest'anno classificandosi infine terza ma soprattutto giocando bene di squadra e rispettando le regole: belli! Due le grandi soddisfazioni che ci fanno credere sempre più nel nostro progetto educativo: il premio fair play a Valerio Curtacci e il commovente saluto dei compagni a Ginevra Fulgenzi Zauri che non potrà seguitare a giocare con la squadra per sopraggiunti limiti di età... a chi le ha chiesto cosa volesse fare ora ha risposto: stare con loro, con la mia squadra...

    Allora si che possiamo dire davvero, possiamo gridare: abbiamo vinto! Grazie Ginevra, grazie di cuore!

    La Under 14, dopo aver vinto il torneo di Perugia di due settimane fa, si aggiudica anche il torneo di Sambuceto dando prova di grande maturità di gioco e consapevolezza dei propri mezzi. Molti di loro hanno partecipato anche alle competizioni con la selezione regionale e con le selezioni studentesche tornando a casa arricchiti di nuove e belle esperienze. Non importa il risultato. 

    Importa invece l'emozione generale di tecnici, dirigenti e genitori nell'osservare questi ragazzi che dall’inizio della stagione ad oggi sono cresciuti, umanamente e sportivamente, in maniera straordinaria; e insieme stanno sperimentando che davvero è possibile "perdere con leggerezza" e "vincere con modestia". Grazie ragazzi, continuate cosi, continuiamo così!

    Della Under 16 indomita e sempre combattiva nell'ultimo campionato Élite e della Under 18 competitiva ed applaudita sui più importanti campi nazionali abbiamo già detto tanto: continuiamo a sostenerli ed accompagnarli con tutte le nostre forze ed i nostri progetti migliori! 

    Da ricordare anche lo spirito di gruppo e la capacità aggregante dei ragazzi seniores della serie C1 che riavvicinano al gioco tanti giovani che avevano smesso, ed insieme portano a termine un campionato duro e faticoso!

    Non ci sono parole per ringraziare tecnici, accompagnatori, collaboratori e genitori che hanno reso possibile tutto ciò.

    Sono tantissimi e non li nominiamo, ma li abbiamo ben presenti ed a cuore uno per uno. 

    Ora è il momento della riflessione, dei piedi ben saldi a terra e dello sguardo alto verso il futuro. Un futuro affascinante ed avventuroso, di sfide più alte ed entusiasmanti in compagnia degli amici della Gran Sasso Rugby, delle Vecchie Fiamme, dell'Aquila Neroverde e di tutti quelli che vorranno condividerlo con noi. Un futuro di impegno e di speranza, di ragazzi aquilani in serie A e di mamme e papà che giocano il touch; di tanti ragazzi che si divertono sui campi e altrettante famiglie insieme a condividerne la crescita.

    Il futuro soprattutto di una comunità ritrovata, aperta ed in cammino, che accetta la fatica, le difficoltà e le cadute, ma che avanza sempre e si rialza, caparbia e resistente come altrimenti non potrebbe essere... semo aquilani quatra'... non mollemo... mai! 

    Sempre Forza L'Aquila!