News

Il Pescara dalla C1 all'U14

12/12/17

  • Il Pescara dalla C1 all'U14

    A cura dell'ufficio stampa del club

    Serie C1, di Carlo Centofanti - Un'altra "maledetta domenica" per il Pescara Rugby, a Roma, contro la capolista Unione Rugby Capitolina, uscito sconfitto 60-17 ma con la consapevolezza di aver onorato il rugby, tenendo duro fino alla fine nonostante gli uomini contati. Troppo forti loro, ma le tre belle mete degli squali alleviano il dolore e riportano un po' di fiducia per le prossime sfide. Segnano Chabal Costanzo e due volte Nico D'Antuono, finalizzando il lavoro di tutti. Restano i grossi problemi nell'uno contro uno, un pò fisici, un po' tecnici ma soprattutto attitudinali. Esordio assoluto per Di Donato e buone risposte da Alessio Giannetti e Mandurrino, tornati a disposizione. Una menzione speciale per Jonathan Tacconelli, al suo ultimo match, che ha scelto una strada spirituale, lontano dai campi. Grazie Tacco e buona vita! Gli squali tornano in casa domenica 17, contro Civita Castellana, per l'ultima partita del 2017.

    U14, di Dino Di Pietro - In un pomeriggio caratterizzato dal freddo intenso, si è svolto il secondo incontro tra Pescara Rugby e Abruzzo Rugby Rebels Chieti Giovanile Under 14. Ci sono stati momenti di bel gioco, soprattutto nello spazio, da parte dei pescaresi. Buone le iniziative del mediano d'apertura Verna, insieme alla linea dei trequarti, che, in diverse occasioni, hanno dato la possibilità di realizzare le mete.

    Verso la fine c'è stato un leggero cedimento, i teatini ne hanno approfittato per realizzare due mete. Tutto sommato è stata una buona partita, con il gruppo sempre più affiatato e consapevole delle proprie possibilità, soprattutto pensando ai prossimi incontri come quello di sabato 16 dicembre ad Avezzano contro l'Experience Rugby School.