News

Terza vittoria consecutiva per il Paganica

23/10/17

  • a cura dell'ufficio stampa del club - Vittoria in casa per il Paganica Rugby contro il Colleferro. Ottimo primo tempo del Paganica che parte con azioni manovrate e incisive. Realizza subito una meta con Antonello Anitori che Fabio Rotellini trasforma. 

    I rossoneri continuano a imporre il proprio gioco stazionando costantemente nella metà campo laziale e realizzano un'altra meta su azione di Matteo Andreucci trasformata da Fabio Rotellini. Il Paganica continua ancora a fare un ottimo gioco e, dopo un primo punto d'incontro, i tre quarti spostano il pallone che consente a Stefano Rotellini di andare in meta. 

    Nel susseguirsi delle azioni il Paganica trova un penalty che il preciso Fabio Rotellini mette a segno. E con il risultato di 24 a 0 si chiude il primo tempo

    Nel secondo tempo il Paganica allenta la pressione e consente al Colleferro di aver più possesso palla anche se in maniera confusionaria. I rossoneri si adeguano un po' troppo al gioco dei laziali che, su un'azione concitata, riescono a trovare la marcatura. Il Paganica nel secondo tempo sembra un po' contratto e non riesce a dare fluidità alla manovra. Nelle poche volte che ci riesce mette in crisi il Colleferro ed è in una di queste azioni che, dopo una touche, sposta il pallone sulla linea veloce e con un buco di Fabio Rotellini perfettamente sostenuto da Fausto Chiaravalle porta quest'ultimo a realizzare la metà del bonus. 

     Il gioco continua su questa falsa riga e con il risultato di 29 a 5 si chiude la partita. Soddisfatto coach Rotellini soprattutto della prestazione fatta nel primo tempo che è stata di ottimo livello. "Temevamo in particolare modo questa partita perché, conoscendo il Colleferro, sapevamo che è una squadra che non molla fino alla fine. È un risultato che ci consente di togliere il segno meno alla classifica. Questa settimana lavoreremo al meglio e con intensità per preparare la partita di domenica contro il Villa Pamphili dove l'obiettivo è fare risultato".