News

Nota del presidente dell'Aquila Mauro Zaffiri

28/05/17

  • A cura dell'ufficio stampa del club - Ho provato grandi emozioni, dalla gioia al rammarico, dall'euforia alla rabbia, in questa stagione alla guida di L'Aquila Rugby Club. Una stagione andata anche oltre le aspettative, con una finale conquistata da giovani promettenti. Ragazzi volonterosi e genuini che voglio ringraziare di cuore, per aver indossato con entusiasmo la maglia neroverde, per aver sofferto insieme a noi dentro e fuori dal campo, per aver dato fiducia al club. Non sono riuscito ad andare a Parma per assistere alla finale, domenica scorsa, a causa di alcuni problemi di salute che sto risolvendo, ma era come se fossi lì. 

    Come ho detto più volte, io ed altri appassionati abbiamo rilevato il club per salvarlo, nel 2014, cercando di traghettarlo fino all'arrivo di qualcuno che potesse supportarlo meglio di noi dal punto di vista economico. Ad oggi questo passaggio ancora non è accaduto e siamo comunque andati avanti, tra mille difficoltà, tante porte in faccia ma con l'entusiasmo di sempre.

    Per proseguire l'esperienza nel club, e anzi rafforzarla, non è sufficiente l'apporto delle sponsorizzazioni: occorre dare continuità e solidità alla struttura, attraverso ad esempio l'agognato sblocco dei lavori per gli spogliatoi e la club house nell'area di Piazza D'Armi, che darebbero alla società un primo e importante segnale di stabilità.

    Da tempo chiedo di farsi avanti a chiunque sia interessato a sostenere il progetto L'Aquila Rugby Club. Non è più il tempo degli auspici, delle chiacchiere e delle promesse: mi metto a disposizione per una discussione ampia e approfondita sul futuro della società, che continuerò a presiedere almeno fino a quando non verranno intrapresi alcuni passaggi volti ad una maggiore stabilità.

    Il presidente
    Mauro Zaffiri