News

In B il Paganica termina col botto

08/05/17

  • a cura dell'ufficio stampa del club - I rossoneri si impongono sulla Capitolina. Commovente il saluto dello Iovenitti a Stefano Ciampa per il suo addio al Rugby giocato.

    Un Paganica concreto e a tratti spettacolare piega la resistenza dei romani. La Capitolina inizia con il piglio giusto ma la difesa paganichese, guidata da un solidissimo Anitori, fiacca tutti i tentativi dei blu-amaranto, che ottengono solo tre punti dopo una lunga serie di attacchi.

    Ripreso in mano il bandolo della matassa, Fabio Rotellini e compagni mettono l'avversario alle corde con una serie di azioni alla mano, alcune delle quali di pregevole fattura. Le due mete di Giordani, trasformate da Stefano Rotellini, consentono ai rossoneri di terminare il primo tempo sul 14 a 10.

    La ripresa è tutta di marca paganichese. A corto di fiato, i romani difendono con tutte le forze ma Andreucci e Anitori riescono a mettere a segno altre due mete, anche queste convertite dal cecchino Stefano Rotellini.

    Allo scadere degli 80 minuti il tabellone segna Paganica 28, Capitolina 15.

    Sergio Rotellini esprime soddisfazione "Oggi era una partita importantissima per gettare le basi della prossima stagione. Ho chiesto ai ragazzi di lasciare una sensazione positiva e dò loro atto di esserci riusciti. Questa squadra ha enormi potenzialità e in futuro dovrà lottare per obiettivi importanti."

    La vittoria è stato il modo migliore di salutare Stefano Ciampa. Entrato da solo in campo, in mezzo a un corridoio formato da compagni e avversari, prima del fischio di inizio ha ricevuto dal Presidente Antonio Rotellini una targa in segno di ringraziamento per le tante battaglie combattute in maglia rossonera.

    La società si stringe al dolore della famiglia di Massimo di Fabio prematuramente scomparso.