News

Addio a Roberto Cinelli

11/04/17

  • Lutto nel mondo del rugby: si è spento nella notte di domenica Roberto Cinelli. Un gigante, un grande uomo nella vita e nel rugby.

    Nato a Sora (Frosinone) nel 1944, Cinelli si era laureato Campione d'Italia nella stagione 1967-1968 con la maglia delle Fiamme Oro. Nello stesso anno aveva debuttato a Lisbona contro il Portogallo, con la maglia numero sei della Nazionale dividendo la terza linea con Bollesan e Cioni. E' stato l'azzurro n. 233. La seconda presenza in Nazionale l'anno dopo al "Fattori" dell'Aquila, in un match vinto con la Spagna in Coppa Europa.

    Aveva concluso la sua carriera da giocatore a Pescara, dove iniziò la carriera di allenatore come tecnico del club abruzzese, guidandolo fino alla Serie B. Divenuto successivamente dirigente, era "apprezzato per la sua professionalità la sua umanità e disponibilità nei confronti di tutti, capace di grandi gesti con i suoi giocatori, poi come dirigente", come ricorda oggi il Pescara Rugby.

    I funerali si terranno martedì 11 aprile alle ore 15:30 presso la chiesa dei Gesuiti a Pescara.

    Alla moglie Valeria, ai due figli Roberta e Guido e a tutto il Pescara Rugby l'abbraccio forte e il cordoglio del presidente del Comitato Regionale Abruzzese, Giorgio Morelli, del Consiglio, dello staff e di tutto il movimento della palla ovale regionale.